Come Vestirsi per un Colloquio

Quando vi presentate a un colloquio di lavoro, fate attenzione al vostro stile, perché l’aspetto è essenziale per fare buona impressione. Ricordatevi che chi vi seleziona non vi conosce, non sa quali siano realmente le vostre competenze, se siete persone serie e affidabili, mentre l’unica cosa su cui può puntare per giudicarvi istintivamente è il vostro aspetto.

In questa guida vi spieghiamo brevemente come fare una buona impressione. Per prima cosa, il vostro aspetto deve sempre essere curato, anche nel caso in cui vi presentiate a una selezione per un lavoro di tipo operaio. Evitate, quindi, piercing, barba incolta, capelli spettinati, ma fate anche attenzione a non mettervi in ridicolo.

Il consiglio è, come prima cosa, di informarvi sul dress code utilizzato dai dipendenti dell’impresa per cui vi state candidando e in riferimento alle posizioni similari alla vostra. Per esempio, se sapete che tutti i lavoratori sono soliti recarsi al lavoro in jeans e maglietta, ciò non significa che anche voi possiate fare altrettanto, almeno, non al primo colloquio di selezione. Certo, magari potrebbe risultare eccessivo presentarvi in giacca e cravatta, per cui vi consigliamo di scegliere una soluzione intermedia, ovvero indossate jeans, camicia e una giacca o un giubbotto più formale, meglio non la cravatta, in modo da risultare opportuni, curati, seri, ma non eccessivi rispetto al look mediamente utilizzato in azienda.

Questione diversa, invece, se la posizione per cui vi candidate è tipo manageriale o rientra nell’ambito finanziario o bancario. In questi casi, informatevi ugualmente come si vestono i dipendenti di quella specifica società e con mansioni uguali o simili a quelle per cui vi candidate, ma in ogni caso non pensate di presentarvi vestiti informalmente, perché sarebbe un atteggiamento davvero poco indicato. Per un posto di manager, di responsabile finanziario, di commerciale assicurativo, nel settore prestiti, dovete arrivare al colloquio in vestito, se siete uomini, con scarpe attinenti e con camicia e cravatta a tinta unica. Nell’ambito finanziario è molto gradito il colore rosso per la cravatta.

Per le donne, vestito elegante, ma state alla larga da scollature eccessive, perché fareste una cattiva impressione, indipendentemente che il selezionatore sia uomo o donna. Non è un caso che le società finanziarie dispongano quasi sempre di locali climatizzati, in modo che lo stile dei dipendenti sia sempre appropriato con temperature calde o fredde. I clienti non dovranno mai, infatti, trovarsi dinnanzi a impiegati vestiti in maniera inopportuna, perché sarebbe un segnale di scarsa serietà, una donna non porterebbe mai il marito a contrarre una finanziaria presso una società, dove l’impiegato è una donna vestita in modo da mettersi in mostra.

Oltre a cosa indossate, importante sarebbe scegliere colori opportuni. Non esiste una vera regola a questo proposito, ma il consiglio sarebbe di puntare su tinte neutre, ma che non necessariamente devono essere il nero o il grigio. Per esempio, un uomo potrebbe indossare una camicia bianca o azzurra, così come una donna potrebbe optare per colori chiari, ma possibilmente non accesi, perché distolgono l’attenzione di chi vi ascolta e potrebbero segnalare scarsa serietà.

Discorso diverso, in parte, se vi state candidando per posizioni creative, come per grafico pubblicitario. In questo caso, esternare una certa fantasia nella scelta dei colori non è un fatto negativo, sempreche non si scada nel cattivo gusto. Colori più accesi e abbinamenti un strampalati, quindi, non sono da scartare, anche perché verosimilmente state per entrare in un ambiente poco formale. Anche la scelta dell’abbigliamento potrebbe essere più rilassata.

Tra gli altri consigli: all’uomo, che indossi sempre la cintura con il pantalone; mai presentarsi senza. Non usare profumi persistenti, perché il selezionatore potrebbe non apprezzarli e indisporsi. Tenete anche presente che molti risultano allergici e rischiereste di lasciare un cattivo ricordo. Devono evitarsi anche gioielli vistosi, che deconcentrano chi vi ascolta.

Per le donne, evitate accessori troppo vistosi, vanno bene anelli o una collana e un orologio, non vanno bene ciondoli, braccialetti e collane grosse. I colori non devono essere sgargianti, così come il colore delle scarpe non deve risultare eccentrico, e l’altezza dei tacchi non deve essere eccessiva. In generale, evitate di presentarsi con oggetti addosso che facciano rumore. Lo smalto per le mani dovrebbe avere colore neutro.

Sia per uomini che per donne, le mani devono risultare curate e si dovrebbe segnalare una buona combinazione dei colori, specie tra scarpe e borsa per le seconde.

Per concludere: siate sempre opportuni e tendenzialmente presentatevi vestiti eleganti. Per posizioni meno formali o se siete a conoscenza che in azienda i dipendenti vadano vestiti informalmente, optate per soluzioni intermedie. In ogni caso, mai esternare volgarità attraverso accessori non appropriati.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *